Mar 18, 2010

Amsterdam Graffiti










2 comments:

Paolo Cattaneo said...

Lo gnometto tabagista è un mito... immagino che amsterdam abbia una politica intelligente anche nei confronti dei graffiti.

Giuse said...

assumono artisti per far graffiti su aree spoglie, muri di cantieri e simili. e li pagano naturalmente. quelli non organizzati sono invece illegali.

 
Paperblog